Wimbledon ha vietato la partecipazione di tennisti russi e bielorussi all’edizione 2022 a causa dell’invasione dell’Ucraina

Wimbledon, che inizierà a fine giugno, prevede di vietare la partecipazione di giocatori russi e bielorussi (Foto: REUTERS)

Mentre l’avanzata delle truppe russe in Ucraina non si ferma, il mondo dello sport partecipa attivamente a questo conflitto. Gli organizzatori di Wimbledonuno dei tornei più importanti del circuito professionistico, hanno deciso escludere giocatori russi e bielorussi nonostante fino ad ora avessero potuto continuare a partecipare alle gare ATP Y WTA con bandiera neutra.

“Nelle circostanze di tale aggressione militare senza precedenti e ingiustificate, lo sarebbe inaccettabile che il regime russo abbia tratto vantaggio dalla partecipazione di giocatori russi o bielorussi ai Campionati. Pertanto, è nostra intenzione, con profondo rammarico, rifiutare le iscrizioni di giocatori russi e bielorussi ai Campionati 2022 (…) Se le circostanze cambieranno materialmente da qui a giugno, lo valuteremo e risponderemo di conseguenza”, hanno comunicato nel sito del torneo.

L’informazione è stata rilasciata per la prima volta dal quotidiano britannico I tempi e dal New York Times aveva previsto che il divieto, che avrebbe reso il Grande Slam britannico il primo evento di tennis a limitare la competizione dei singoli atleti russi e bielorussiera stato confermato da un alto funzionario internazionale del tennis che ha parlato in condizione di anonimato perché non autorizzato a parlare a nome del Tutto l’Inghilterra Clubche organizza e ospita il torneo.

Questa misura potrebbe essere estesa agli altri tre tornei del Grande Slam che restano da contestare nel 2022, sebbene il Federazione Internazionale (ITF) ha vietato alle squadre dei due paesi di partecipare alla Coppa Davis e nel Coppa Billie Jean King (ex Fed Cup), competizioni vinte dalle squadre russe nel 2021.

È una decisione che colpirà diversi giocatori di alto rango, in primis il russo Daniel Medvedev, attuale campione degli US Open e numero due al mondo. Inoltre, ci sono altri tre tuoi compatrioti tra i Top 30 dell’ATP Tour e la Russia ce l’ha cinque donne nella Top 40 della classifica WTA Tourguidato da Anastasia Pavlyuchenkova (15°). Intanto il bielorusso Aryna Sabalenka occupa la posizione Numero 4 ed era un semifinalista Wimbledon l’anno scorso. il tuo connazionale Vittoria Azarenkol’ex numero uno, è attualmente al numero 18.

Daniil Medvedev potrebbe essere escluso da Wimbledon (Foto: REUTERS)
Daniil Medvedev potrebbe essere escluso da Wimbledon (Foto: REUTERS)

La risposta da Cremlino Non fare tardi. In Russia hanno ritenuto che sarebbe stato “inaccettabile” vietare ai tennisti russi di partecipare Wimbledon. “Ancora una volta, girano il atleti ostaggio del pregiudizio politico, di intrighi politici (…) È inaccettabile. Tenendo conto che La Russia è un paese molto forte nel tennis e che i nostri atleti sono in testa alla classifica mondiale, la loro esclusione avrà un impatto sulla competizione stessa”, ha affermato il portavoce Dmitrij Peskov.

Alcune fonti hanno indicato I tempi che dopo due mesi di colloqui, gli organizzatori di Wimbledon hanno preferito direttamente vietare la partecipazione di giocatori russi e bielorussi piuttosto che aderire a una soluzione di compromesso proposta dal governo britannico. L’altra opzione era che gli atleti di quelle nazionalità firmassero una dichiarazione che non l’avrebbero fatto commenti favorevoli al presidente russo Vladimir Putinanche se hanno stimato che ciò potrebbe avere un impatto negativo sulle famiglie dei giocatori.

Il resto dei Grandi Slam ancora da giocare quest'anno potrebbe aderire a questa misura (Foto: REUTERS)
Il resto dei Grandi Slam ancora da giocare quest’anno potrebbe aderire a questa misura (Foto: REUTERS)

È probabile che questa misura di esclusione si applichi anche a tutti i tornei britannici su erba quest’anno. Il Associazione di tennis sull’erba (LTA)che supervisiona i principali tornei di preparazione per WimbledonChe cosa della regina o Eastbourneha dichiarato che seguirà l’esempio del Grande Slam che si giocherà sul prato di Londra dal 27 giugno al 10 luglio. “Un allineamento è necessario. [entre el All England Club y la LTA], in modo che sia chiaro e compreso. È di fondamentale importanza”ha dichiarato Scott Lloyd, CEO della LTA.

Gran parte dei giocatori russi e bielorussi lo sono stati discreti nella condanna del conflitto, anche se c’erano alcune eccezioni. il russo Andrea Rublevottavo in classifica ATPdisse “no alla guerra per favore” su una telecamera durante una competizione a dubaipoco dopo l’inizio dell’invasione.

“Voglio la pace nel mondo intero”affermato Daniele Medvedevche si sta attualmente riprendendo da a operazione di ernia ed è dubbio per Roland Garros. Da parte sua, il bielorusso Vittoria Azarenkoex numero uno mondiale, è stato più franco: “È straziante vedere come persone innocenti siano state e continuino a essere colpite da questa violenza”..

CONTINUA A LEGGERE:

L’ex tennista Maria Sharapova ha annunciato di essere incinta del suo primo figlio
La nuova vita dell’ex numero 1 del tennis Ashleig Barty dopo il ritiro a 25 anni
Il Buenos Aires Lawn Tennis, il club che ha ospitato Bioy Casares e Guillermo Vilas, compie 130 anni

Add Comment