Telemedicina, una modalità che resta

Nell’ambito del Mese Mondiale della Sanità, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stilato un elenco delle principali sfide che il settore sanitario dovrà affrontare in questo decennio, all’interno delle quali spicca l’uso positivo delle nuove tecnologie. In questo senso è importante evidenziare il peso delle tendenze emerse a seguito del distanziamento sociale dovuto alla pandemia, ma che continuano ancora oggi e sono entrate a far parte della nostra routine.

“La modernizzazione del settore sanitario comporta un grande impatto positivo, non solo per i pazienti, ma per tutto il personale sanitario. Tuttavia, l’implementazione della tecnologia porta con sé anche nuove domande e sfide su cui è necessario lavorare insieme al settore”, indica Andrés Ávila, Marketing Manager per il settore sanitario di Zebra Technologies in America Latina. L’azienda ha sottolineato nel suo studio sul futuro dell’assistenza sanitaria che c’è una maggiore domanda di servizi e che gli ospedali si stanno rivolgendo alla tecnologia e all’automazione per ridurre il carico su un sistema che quotidianamente deve affrontare una miriade di sfide. Pertanto, sia il monitoraggio remoto dei pazienti che la telemedicina sono diventati due trend tecnologici che hanno trasformato il settore sanitario, con un impatto positivo sulla qualità dell’assistenza ai pazienti e riducendo i costi relativi all’assistenza medica.


L’assistenza virtuale come nuova priorità


L’aumento della telemedicina durante la pandemia ha confermato che l’assistenza virtuale può ancora essere di qualità. Inoltre, questa nuova modalità ha aumentato la comodità e il comfort dell’assistenza per i pazienti ovunque. Le persone non devono più recarsi in ospedale per ogni appuntamento o preoccuparsi di lunghe attese o tempi di guida: devono solo essere al telefono o al computer per l’appuntamento programmato, che può essere molto più breve e conciso rispetto a quando vanno in ospedale.

Sebbene la maggior parte delle persone consideri la telemedicina come un fornitore di consulenza con un paziente a casa, entro la fine dell’anno è previsto anche un aumento della supervisione ospedaliera attraverso questa modalità. In entrambi gli scenari, l’uso della telemedicina porterà a un’ulteriore sofisticazione del caso d’uso, combinando comunicazioni video asincrone e monitoraggio e persino applicazioni di intelligenza artificiale.


Uso diffuso dei dispositivi mobili nella gestione ospedaliera


Secondo gli esperti Zebra, il 70% degli errori medici può essere attribuito a interruzioni della comunicazione. Per questo, 9 decisori ospedalieri su 10 aumenteranno la spesa per la mobilità clinica, ampliando l’uso dei dispositivi mobili con l’obiettivo di ottenere visibilità in tempo reale delle informazioni, verificare i dati, generare comunicazioni più chiare e aumentare la produttività della forza lavoro.

Allo stesso modo, questo settore investirà di più in strumenti di comunicazione per i team di assistenza ai pazienti, così come i sistemi di allarme mobile, che saranno più facili da implementare, gestire e utilizzare con gli smartphone clinici di livello aziendale, che hanno funzionalità incentrate sulla sicurezza e sulla privacy dei dati dei pazienti e offrono funzionalità di gestione remota.


Ottimizza le operazioni


Di fronte alla carenza di forniture e attrezzature mediche, gli operatori sanitari devono affrontare una nuova sfida: ottenere un maggiore controllo sui pazienti e sulle forniture che utilizzano quotidianamente. Per questo motivo, gli ospedali stanno adottando sistemi di monitoraggio remoto come l’identificazione a radiofrequenza, Bluetooth e anche il mobile computing, in modo da tracciare automaticamente la posizione geografica in tempo reale di tutto; da attrezzature, forniture e farmaci a pazienti e personale. Queste stesse soluzioni aiuteranno anche gli operatori sanitari a migliorare l’utilizzo delle risorse e il monitoraggio del controllo delle infezioni, aumentando l’efficienza operativa del personale fino al 97%. Gli infermieri percorrono circa 8 chilometri al giorno in un turno di 12 ore, quindi avere accesso ai dati e alle informazioni dei loro pazienti in qualsiasi momento è importante in modo che possano offrire la migliore assistenza possibile. Con i dispositivi portatili, il personale medico può rivedere gli ordini, la storia del paziente, i farmaci dispensati e molti altri dati.


I pazienti stanno diventando partecipanti attivi nella loro assistenza sanitaria


Per offrire cure migliori, gli ospedali devono tenere conto delle abitudini dei pazienti, che vivono connessi a uno smartphone e, quindi, cercano questa stessa tecnologia per essere presenti nelle loro cure mediche. Il 77% dei pazienti ha un’opinione positiva sull’uso della tecnologia mobile all’interno degli ospedali. Allo stesso modo, genera un’immagine positiva nell’assistenza, poiché il 95% dei pazienti è disposto a condividere informazioni con il personale medico se ha in mano dispositivi mobili.

L’adozione della tecnologia da parte della società sta guidando la digitalizzazione dei servizi ospedalieri e insieme a ciò sorge una nuova preoccupazione, la protezione e la sicurezza dei dati dei pazienti. Attualmente, solo il 65% degli ospedali ha una policy sui dispositivi mobili e il 53% definisce specifici requisiti di autenticazione e dati. Tuttavia, il 42% degli ospedali prevede di implementare l’uso di computer mobili con cui crittografare i dati e avere l’opzione di cancellazione remota per offrire maggiore sicurezza ai pazienti sull’uso delle loro informazioni.

Le applicazioni tecnologiche possono ora essere considerate in termini di efficienza, sicurezza, privacy e facilità d’uso, come il modo migliore per migliorare l’assistenza medica, trasformando così la qualità dell’assistenza ai pazienti. La pandemia ha messo sul tavolo le esigenze di ammodernamento del settore sanitario e, fortunatamente, non solo ha reagito con agilità alla crisi sanitaria, ma ha anche esposto un futuro più favorevole per la salute dei pazienti e dei lavoratori con il supporto della tecnologia. le acque sono più calme.


Per commentare questa nota devi avere il tuo accesso digitale.
Iscriviti per aggiungere la tua opinione!

sottoscrivi

Add Comment