prima donna alla presidenza dell’Accademia Nazionale di Medicina del Venezuela

  • Il medico chirurgo e professionista laureato presso l’UCV è stato nominato per questa posizione per la sua carriera professionale e contributi alla scienza nel paese

L’Accademia Nazionale di Medicina ha annunciato giovedì 9 giugno che Isis Nezer de Landaeta, chirurgo e professore presso l’Università Centrale del Venezuela (UCV), è stata scelta per essere la prima donna a ricoprire la carica di presidente nella storia del istituzione. .

Nezer de Landaeta ha conseguito un Master in Biochimica presso l’University College di Londra in Inghilterra. Ha anche un dottorato in Scienze Mediche, che ha studiato all’Università di Zulia. Ha ricevuto riconoscimenti come la sua nomina a individuo di numero dell’Accademia Nazionale di Medicina, Cattedra XXXIV.

Ha ricoperto per quattro anni (1978-1982) l’incarico di Direttore della Scuola di Medicina “Luis Razetti” dell’UCV. Ha anche ottenuto la presidenza onoraria del Centro Nazionale di Bioetica di questa casa di studi, attualmente con 61 anni di gestione.

In questo modo, nel consiglio di amministrazione dell’Accademia Nazionale di Medicina (2022-2024) è accompagnata dal Dr. Huníades Urbina-Medina come vicepresidente; il Dott. Mario Sorgi in qualità di segretario; La dott.ssa Lilia Cruz nella posizione di tesoriere e il dott. Guillermo Colmenares che assumeranno il ruolo di bibliotecario.

immagine 13

Percorso di carriera

Isis Nezer de Landaeta è nata a Caracas. È un chirurgo medico laureato presso l’Università Centrale del Venezuela ed è attualmente un professore in pensione della stessa università.

Secondo il portale di notizie dell’UCV, Nezer de Landaeta è stata nominata presidente della Società venezuelana per la storia della medicina ed è riuscita a essere una delle prime direttrici di una scuola di medicina in America Latina quando è diventata direttrice della Scuola Luis Razetti di questa casa di studi.

A proposito dell’Accademia Nazionale di Medicina

immagine 14
Foto: ANM

L’Accademia Nazionale di Medicina del Venezuela è un’istituzione ufficiale, scientifica e di ricerca. Fu creato a Caracas come Collegio dei Medici del Venezuela il 10 maggio 1902. Il presidente Cipriano Castro abrogò la legge che istituiva il Collegio e lo trasformò in Accademia Nazionale di Medicina l’8 aprile 1904. Infine, l’Accademia si stabilì per la prima tempo l’11 giugno 1904.

Il primo gruppo di fondatori era composto da professori della Facoltà di Medicina: Luis Razetti, José Gregorio Hernández, Tomás Aguerrevere Pacanins, Pablo Acosta Ortiz, Juan Pablo Tamayo, Juan Antonio Díaz, Juan de Dios Villegas Ruiz, Guillermo Delgado Palacios, David Lobo, Francisco Antonio Rísquez e Simón Vaamonde Blesbois.

immagine 15
Foto: ANM

C’erano un totale di 26 membri che furono installati nell’Accademia Nazionale di Medicina l’11 giugno 1904. Quel giorno decisero di incontrarsi ogni giovedì alle 16:00 nella Sala d’Esame dell’Università Centrale (l’attuale Sala delle Sessioni del Accademia Nazionale di Storia, Ala Est). Fu in quel luogo che elessero il primo Consiglio Direttivo, che era così costituito:

Presidente: Alfredo Machado

Primo vicepresidente: Tomás Aguerrevere Pacanins

Secondo vicepresidente: Emilio Ochoa

Segretario Perpetuo: Luis Razetti

Sottosegretario: Juan de Dios Villegas Ruiz

Tesoriere: Bernardo Herrera Vegas

Bibliotecario perpetuo: Eduardo Fernández

L’azione successiva della neonata Accademia è stata quella di incorporare come Individui di Numero, immediatamente e con voto unanime, sei professionisti che erano stati particolarmente attivi dopo la loro accettazione come Membri del Collegio dei Medici del Venezuela. La data dell’elezione di questo terzo gruppo era, quindi, l’11 giugno 1904. Secondo il testo, l’idea di creare questa istituzione era con lo scopo di fondare una continuazione del Collegio dei Medici nel paese.

Notizie correlate

Add Comment