La medicina ortomolecolare è impegnata nella prevenzione

Il medicina ortomolecolare Si tratta di una pratica alternativa che pretende di avere grandi effetti curativi ed è orientata all’integrazione nutrizionale.

Il medico Andrea Portalanza, specialista in questo ramo, spiega che è anche conosciuta come la ‘medicina del futuro’, poiché aiuta l’organismo a regolare i suoi processi biochimici livello cellulare, perché quando c’è un’alterazione in essi, viene colpito l’intero sistema immunitario, gastrointestinale o endocrino, che genera malattie.

Come funziona

Regola i processi biochimici attraverso applicazione endovenosa di micronutrienti come vitamine, minerali, aminoacidi, oligoelementi e antiossidanti, che sono necessari nell’organismo e in alcune occasioni potrebbe esserci uno scompenso degli stessi.

“Alcuni dei mineraliPurtroppo non li consumiamo quotidianamente o non vengono assimilati al 100%. Invecchiando, non abbiamo la stessa capacità di catturare vitamine e minerali, a causa dell’ossidazione cellulare. E quando cuciniamo il cibo, alcuni perdono una percentuale dei benefici. Questo è quando l’applicazione endovenosa assicura che tutte le proprietà vadano direttamente nel flusso sanguigno”, dettagli Portalanza.

A chi è rivolto?

La medicina ortomolecolare è indicata per tutte le persone che desiderano ottenere i suoi benefici in via preventiva. Inoltre, è un complemento per la cura di diverse patologie, come malattie cronico-degenerative derivanti da sovrappeso, diabete, ipertensione. “Anche le persone che hanno malattie autoimmuni o infiammazioni croniche possono optare per questo”, sottolinea.

Terapie

Il trattamento ne ha diversi terapie: disintossicante, antiossidante (per eliminare i radicali liberi), energizzante e ringiovanimento cellulare. “È il modo più veloce per il nostro corpo di assimilare i benefici della medicina ortomolecolare. A seconda del paziente, ogni fase può durare da quattro a otto settimane”.

Kefir: 5 motivi per includerlo nella tua dieta

Leggi di più

Deve sapere

Il Dr. Portalanza indica che viene utilizzata l’applicazione endovenosa, poiché attraverso farmaci orali (pillole) l’assimilazione di nutrienti potrebbe essere inferiore. Prima di ogni applicazione, è fondamentale eseguire esami di laboratorio per conoscere nel dettaglio le condizioni mediche del paziente. Non dimenticare che tutto il trattamento deve essere integrato con la revisione di altri medici specialisti, in base alle tue esigenze. “Alla fine della giornata, vogliamo migliorare la qualità della tua vita e prevenire le malattie”.

La sua origine

Linus Pauling Fu promotore della medicina biochimica, che promuove il ripristino della salute dopo disturbi cronici e complessi attraverso la correzione della biochimica patologica della malattia, con l’apporto di nutrienti naturali essenziali. Ha vinto il Premio Nobel per la Chimica e il Premio per la Pace nel 1957 e nel 1962.

.

Add Comment