Il medico di medicina dello sport parla dei benefici dell’esercizio, di come evitare infortuni e di come rimanere motivati

Non si può dire abbastanza, soprattutto perché gli Stati Uniti continuano a combattere un’epidemia di obesità: i benefici dell’esercizio fisico regolare, comprese le routine aerobiche e di allenamento della forza, sono da tempo affermati come aiuto alla prevenzione dell’obesità. malattie e diabete. Inoltre, sempre più studi stanno dimostrando che l’esercizio fisico regolare e il controllo del peso possono aiutare a prevenire molti tipi di cancro.

Ma iniziare un programma di allenamento regolare può essere difficile per molti. I medici di base sono la prima linea di assistenza quando si tratta di guidare i pazienti attraverso un programma di esercizi, assicurandosi che tutti i problemi di salute sottostanti siano sotto controllo.

Jason Perry, MD, medico di medicina dello sport di assistenza primaria presso Baptist Health Orthopaedic Care.

Jason Perry, MD, medico di medicina dello sport di assistenza primaria presso Baptist Health Orthopaedic Care, si trova in una posizione unica con competenze che si applicano alle persone fisicamente attive. Tuttavia, sottolinea che molti dei suoi pazienti non sono attivi e hanno bisogno di essere guidati e motivati ​​per iniziare le routine di esercizi.

“Si potrebbe pensare che, poiché faccio parte di uno studio di ortopedia o medicina sportiva, tutti siano atleti”, afferma il dottor Perry. “Ma la maggior parte dei pazienti che vediamo sono probabilmente su una scala meno attiva, o forse stanno cercando di iniziare a fare qualcosa e non ci sono stati per un po’ – e si imbattono in qualche disturbo o problema”.

Tra il 50 e il 60 percento dei pazienti del Dr. Perry ha problemi articolari cronici, come l’artrite, e la maggior parte non è attiva.

“Gran parte del trattamento è una discussione su come ridurre il dolore con l’esercizio fisico regolare”, spiega il dottor Perry. “È qui che uso spesso la terapia fisica come un modo per mostrare ai pazienti che possono includerla nella loro normale vita frenetica. E devono solo stabilire le priorità e trovare il tempo per farlo. Penso che sia un buon modo per iniziare”.

Di seguito è riportato di più dal Dr. Perry sull’importanza dell’esercizio. Le domande e le risposte sono estratti dal suo punto di vista durante un recente spettacolo LIVE su Facebook intitolato: Speak Up About Your Health: #MensHealthMonth. Tuttavia, il consiglio del Dr. Perry sull’esercizio si applica sia agli uomini che alle donne.

Chiedere: Quali sono alcuni dei benefici fisici e mentali dell’esercizio?

dottor Perry: L’esercizio ha dimostrato di essere molto benefico per la salute mentale e di ridurre il rischio di depressione e ansia. L’esercizio fisico regolare può aiutare a migliorare il nostro sonno, migliorare il nostro equilibrio, prevenire cadute e fratture migliorando la nostra densità ossea. Ed è stato dimostrato che supporta la salute e la memoria del cervello. Ci sono molti vantaggi. Uno che vedo spesso è la riduzione del dolore articolare nei pazienti con artrite. Come professionisti della salute, sappiamo che non possiamo costringere i nostri pazienti a essere attivi e che non possiamo far sì che tutti siano come vogliamo. Ma regolarmente, ad ogni visita, dovremmo valutare i livelli di attività fisica dei nostri pazienti, valutando la loro disponibilità a essere attivi, se non lo sono già. E poi da lì dobbiamo aiutare i nostri pazienti a fissare alcuni obiettivi e quegli obiettivi devono essere realistici e quindi fornire loro modi reali per raggiungerli”.

Chiedere: Quali sono i segnali di pericolo che un paziente dovrebbe essere controllato per lesioni prima di iniziare una routine di allenamento?

dottor Perry: “Ci sono sicuramente cose di cui le persone dovrebbero parlare con il proprio medico di base o cardiologo prima di iniziare un programma di esercizi. Certamente, le persone che non fanno esercizio da molto tempo, o se hanno qualsiasi tipo di dolore toracico, mancanza di respiro, vertigini a riposo o con livelli di attività leggeri, dovrebbero essere valutate da un medico prima di partecipare ad un programma. . Quelli con una storia di malattie cardiache o aritmie (battiti cardiaci irregolari) o malattie renali dovrebbero parlare con i loro fornitori di cure primarie o specialisti per avere indicazioni su cosa possono e non possono fare”.

Chiedere: E i pazienti che iniziano ad allenarsi e si infortunano? Cosa possono fare i pazienti per evitare infortuni?

dottor Perry: “Ovviamente, essere una persona attiva comporta dei rischi: infortuni e problemi articolari. E dico sempre ai miei pazienti che i benefici dell’esercizio superano i rischi. E se incontriamo un problema, possiamo affrontarlo. Certamente avere dolori articolari con carico, zoppicare o gonfiore in un’articolazione: queste sarebbero cose per cui incoraggeremmo le persone a venire a trovarci prima di continuare l’esercizio per una valutazione, piuttosto che aspettare e provare a superare il dolore. È molto individualizzato quando si tratta di questi programmi e di ciò che qualcuno dovrebbe o non dovrebbe fare. Ha molto a che fare con i problemi che hanno al loro punto di partenza. Ed è difficile dare una dichiarazione generale per tutti. Dovrebbero discuterne con il loro fornitore. Ed è qui che entrano in gioco le prescrizioni di esercizi: avere una conversazione con i pazienti su cosa possono fare e cosa forse dovrebbero evitare”.

Il Dr. Perry aggiunge che le persone dovrebbero parlare con il proprio medico prima di iniziare un programma di esercizi se si applica una delle seguenti condizioni:

  • Hai malattie cardiache.
  • Hai il diabete di tipo 1 o di tipo 2.
  • Hai una malattia ai reni.
  • Hai l’artrite.
  • Sei in cura per il cancro o hai recentemente completato la tua cura per il cancro.
  • Hai la pressione alta.

Se non ti alleni regolarmente da un po’ di tempo, puoi iniziare ad allenarti a un livello leggero o moderato senza consultare il tuo medico e aumentare gradualmente la tua attività, secondo il dottor Perry.

Dovresti anche consultare il tuo medico se hai sintomi che possono essere correlati al cuore, ai polmoni o ad altre condizioni, come:

  • Dolore o fastidio al torace, al collo, alla mascella o alle braccia a riposo o durante l’attività fisica.
  • Vertigini, stordimento o svenimento durante l’esercizio o lo sforzo.
  • Difficoltà a respirare con uno sforzo lieve, a riposo o da sdraiato o sdraiato.
  • Gonfiore alle caviglie, soprattutto di notte.
  • Un battito cardiaco veloce o pronunciato.
  • Un soffio al cuore che il medico ha precedentemente diagnosticato.
  • Dolore alla parte inferiore della gamba quando si cammina, che scompare con il riposo.

Tags: Battisti Salute Ortopedica Cura, esercizi

Add Comment