Il fratello di Carlos Bilardo ha rivelato come il Dottore è stato informato della morte di Maradona e ha fornito dettagli sulla sua reazione

Jorge Bilardo ha anche fornito dettagli sulla reazione di Narigón alla conoscenza della verità

“I medici hanno detto a Carlos Bilardo che Diego è morto per arresto cardiaco”.

Con questa frase, Jorge Bilardo ha svelato il modo in cui è stato informato l’allenatore campione del mondo con l’Argentina ai Mondiali del 1986 in Messico alla morte Diego Armando Maradona e ha fornito dettagli sulla reazione del grosso naso. “A Carlo gli è stato detto il vero, ha visto le bandiere di Diego e ha chiesto. I medici gli dissero che era morto per arresto cardiaco e La sua reazione è stata come se stesse aspettando la notizia”. il fratello continuò Medico.

In un’intervista rilasciata al programma Radio supersportiva per Radio Villa Trinidad (97,9)Jorge Bilardo ha detto che l’ex allenatore Sapevo tempo fa della morte di Lanugine e ha raccontato come Narigón l’ha scoperto. “Se sai. Era già stato rianimato perché ho visto le bandiere su ogni campo… “E i Dieci?”, Chiedo. Era tipo tre o quattro mesi fa e gliel’hanno detto i ragazzi (per i campioni dell’86). ‘no quello che succede è che è morto…’”, ha proseguito Jorge, che ha dettagliato il modo naturale in cui gli è stata comunicata la triste notizia: ‘Uh che cosa ha fatto? Cosa è successo?’Chiedo. ‘No niente, arresto cardiaco…’.

L’atteso abbraccio tra Carlos Bilardo e Diego Maradona. Oscar Garré, “Titi” Fernández e José Luis Brown, testimoni diretti (Foto: Nicolás Stulberg)

Giorgio lo ha riconosciuto l’idea di non dire niente a Bilardo Era dai dottori. “‘Così che? lo renderemo amaro’. Ma a poco a poco se ne è accorto anche lui. In tutti i campi c’erano le bandiere di Diego e gli è stato detto e ciao… Proprio così e abbiamo continuato la conversazione. Oggi non dice nulla al riguardo”.

E ha evidenziato: “L’importante è che gli sia stata detta la verità, non gli abbiano mentito. Nonostante i medici abbiano detto cosa per ora, perché è in convalescenza e forse potrebbe non piacergli, aspettiamo un po’, che gli venga detto e forse se ne accorgerà da solo. E nel tempo gli è stato detto lentamente e È finita, è finita”.

Per quanto riguarda la reazione di Carlos Bilardo, suo fratello ha rivelato che era del tutto normale e che dava loro la sensazione che l’ex allenatore la stesse aspettando. “La reazione è stata come se nulla fosse, è rimasto lì fermo e calmo, come se lo aspettasse. Sapeva che Diego aveva torto, se l’hanno usato fino all’ultimo, povero Diego”.

Infine, Giorgio Bilardo non ha nascosto la sua rabbia per l’immagine che Pelusa ha dato in questi ultimi tempi e accusato dell’ambiente che aveva. “Dovevi averlo come amico, era un ragazzo barbaro. Eravamo a sei isolati da casa sua quando giocava per l’Argentinos. Avevamo l’attività nelle vicinanze e conoscevamo il suocero che si fermava al bar dove andavamo. Coco Villafañe e Claudia sono del quartiere e come persona hanno dieci anni. Quello che è successo è che lo hanno portato fuori strada, ” concluso.

Diego Armando Maradona è morto il 25 novembre 2020 all’età di 60 anni.

CONTINUA A LEGGERE:

Il dolore di Cristiano Ronaldo: è morto uno dei gemelli che aspettava con Georgina Rodríguez
È stato campione del mondo con l’Argentina, ma si è ritirato a 29 anni e oggi non ha né macchina né cellulare: “Era un calciatore senza voglia di giocare a calcio”
La dura sentenza di Ruggeri contro Riquelme per la gestione del calcio del Boca Juniors: “Le cose non vanno”
Scandalo tra Argentina e Brasile dopo la finale del torneo Sub 17 di Montaigu: le due squadre sono state coinvolte in una battaglia campale
Disstasio ha accusato nuovamente Pagani di essere tifoso del Boca e ha generato la rabbia del compagno: insulti, tensioni e squalifiche

Add Comment