Disstasio ha accusato nuovamente Pagani di essere tifoso del Boca e ha generato la rabbia del compagno: insulti, tensioni e squalifiche

I giornalisti si sono scambiati insulti nel bel mezzo del programma che si esibiscono la domenica sera

La chiusura del decimo giorno del Coppa di Lega Professionisti è stato ancora una volta pieno di polemiche sull’uso di VAR in alcune commedie puntuali. Quello che si è distinto dalla massa e ha aperto il dibattito tra i fan è stata la mano di Frank Quinteros nella partita tra banfield Y River Plate che finì 2-1 a favore della visita, il rigore che segna la svolta nel corso della partita.

All’interno dei programmi che si discuteva se si dovesse o meno sanzionare a favore il massimo della sanzione Milionariosi è visto uno degli incroci più intensi in Passione per il calcio dove Orazio Pagani Y Nicola Distasio ancora una volta si sono scambiati opinioni. “Cosa ti ho detto del VAR l’altro giorno? Questa merda deve essere rimossa. Ora la domanda è doppio sospetto: degli arbitri e di chi è nel VAR”ha esordito il giornalista veterano rispondendo a Sebastián Vignolo che si trovava ancora allo stadio Florencio Sola dopo aver raccontato il duello.

Pochi secondi dopo, Nicolás è entrato nel dibattito: “Completamente. Oggi il Boca avrebbe dovuto chiudere con nove uomini. E il VAR ha detto di no. Sospetto”. Automaticamente, Horacio scoppiò in una risata sarcastica e alzò un livello nella conversazione. “Notevole esposizione neutrale da parte di un giornalista! Il rigore di River è stato un rigore e il Boca ha dovuto chiudere con nove uomini. Anche Enzo Pérez doveva essere espulso. Ma non dicono. Lascia parlare prima la neutralità, parla il giornalismo”, esclamò indicando il collega.

* Mano, recensione e rigore per River che Enzo Fernández ha scambiato per un gol

In mezzo al caos, Distasio ha lanciato la frase che ha dislocato Pagani e generato la rabbia del giornalista 78enne: “Parlano solo di un gioco puntuale, per favore. Si nota la maglia di Horacio”. Al che ha risposto subito senza tenere nulla. “Che camicia da stronzo? che maglietta? Dici di essere di River o no? Non vengo da Boca Carajo”, contrattaccato. Nicolás, impegnato nella discussione, ha spronato di nuovo il suo partner: “Semplicemente non lo dici”.

Pagani finse di alzarsi dalla sedia, cambiò tono di voce e guardò Federico Bulos per fare una richiesta. “Ma ascoltami stronzo. Portami fuori da questo logi. giornalista? Da quale giornalista?lanciato a cui Disstasio ha risposto ancora: “E tu sei un giornalista? Sei imbarazzante ogni domenica”. Già con una postura diversa, Horacio ha tirato fuori la sua carriera e ha minimizzato il suo collega. “Un po’ più di te, papà…”.

Il pilota ha tagliato l’incrocio riscaldato ed è tornato a chiacchierare con Sebastián Vignolo, che stava osservando attentamente da Banfield. Non è la prima volta che Pagani e Distasio hanno una discussione di questo tipo in cui accusava il collega di essere tifoso del Boca Juniors. Tuttavia, Federico Bulo Ha saputo chiudere l’argomento in tempo e ha portato il programma su un altro terreno per calmare le acque che per qualche secondo erano troppo agitate.

CONTINUA A LEGGERE:

La lente d’ingrandimento sul controverso rigore del River Plate contro il Banfield: perché Pablo Echavarría avrebbe dovuto ignorare la mano di Franco Quinteros
La grande polemica a Boca-Lanús: il VAR ha convalidato il gol di Sand nonostante fosse stato prima annullato per fuorigioco
Dopo il pareggio del Boca e la vittoria del River, questa è la classifica di Coppa di Lega: i cross dei quarti e tutti i gol

Add Comment