Carolina Ramírez “La Reina del Flow” recita in una commedia in Argentina

Con un sorriso e un calore che attraversa lo schermo, Carolina Ramírez Quintero ci dà il benvenuto nella sua casa in Argentina, quella che ha condiviso con il marito, anche lui argentino, negli ultimi mesi. L’attrice, che è diventata famosa nel nostro paese dopo il successo di La regina del flusso sarà protagonista nelle prossime settimane cosa resta di noiun’opera teatrale arriva questo venerdì in via Corrientes.

Da questo 1 luglioe per tre settimane, l’artista e Alberto Ajaka si esibiranno al Teatro Multitabaris con spettacoli dal mercoledì alla domenica. La produzione ruota intorno all’amore per gli animaliun amore che si manifesta quando Carolina ci presenta i suoi due cani e il suo gattino, che l’accompagnano sempre nei suoi viaggi, nel bel mezzo di una videochiamata.

Ho letto anche: “Intimacy”: una serie sulla potente forza di distruzione di un sex tape

A proposito di questa nuova scommessa, e di cosa significhi il passaggio da una serie televisiva a quella teatrale, l’attrice ha assicurato di non poter essere più felice: “Sono universi completamente diversima ovviamente complementari, perché per poter fare televisione -e soprattutto questi format che ho fatto io- ci vuole tanta esperienza e il teatro mi ha dato gli strumenti per fare tutta la televisione che ho voluto”.

Carolina Ramírez e Alberto Ajaka sono i protagonisti di “Ciò che resta di noi” (Foto: Stampa).

Inoltre, ha sottolineato che grazie alla stabilità economica ottenuta con il suo lavoro in televisione, ha potuto fare molto teatro. In questo senso, è stata molto grata di aver potuto partecipare in un’ampia varietà di progetti durante i suoi 20 anni di carriera di attore.

Carolina Ramírez ha una vasta carriera artistica (Foto: Instagram / carocali).
Carolina Ramírez ha una vasta carriera artistica (Foto: Instagram / carocali).

Se esaminiamo il suo lavoro, troviamo un’attrice tanto talentuosa quanto poliedrica. La vediamo portare avanti programmi per bambini e esibirsi dagli eroi dell’Indipendenza ai cantanti reggaeton: “Mi sono vestita da madre e da assassino. La cosa più interessante di questo è come tutte le possibilità che si aprono hanno a che fare con ciò che voglio. Mi sono piaciuti molto i progetti in cui ho potuto sfruttare la mia formazione nella danza”.

Carolina Ramírez ha lavorato a diverse serie televisive (Foto: Instagram / carocali).
Carolina Ramírez ha lavorato a diverse serie televisive (Foto: Instagram / carocali).

“Ho fatto molto teatro, ma anche molta TV e molto cinema. Sono stata molto fortunata e molto coerente con le cose che ho fatto per costruirmi come artista”, ha aggiunto.

Carolina Ramírez ha parlato del successo de “La Reina del Flow” in Argentina

Dopo aver commentato che durante la sua carriera ha potuto incontrare molti colleghi e registi che hanno apprezzato il suo lavoro, Carolina Ramírez non ha potuto scegliere il suo progetto preferito, ma ha sottolineato l’importanza di La regina del flusso nella loro vita.

La regina È stato molto importante per me, perché mi ha messo in un posto nel mondo. Grazie a quella serie, sto parlando di un’opera teatrale che sarà presentata in anteprima in via Corrientes, in una città e in un paese che difendono molto ciò che è loro, ciò che è locale”, ha rivelato.

"La regina del flusso" È stato un successo in diversi paesi (Foto: Netflix).
“La Reina del Flow” è stato un successo in diversi paesi (Foto: Netflix).

Riguardo al fattore che la serie doveva essere in grado di trascendere i confini e diventare un successo in Argentina, Carolina ha detto che la musica potrebbe essere uno di questi. Inoltre, ha riconosciuto che la pandemia ha giocato a favore di questo tipo di contenuti, perché molte persone cercavano lunghe produzioni per intrattenersi. “Ovviamente ha una bella storia e personaggi meravigliosi che hanno affascinato le persone per molto tempo”, ha detto.

Di cosa parla “Quello che resta di noi”, la nuova scommessa di Carolina Ramírez e Alberto Ajaka

Carolina è nota per difendere i diritti di cani e gatti senzatetto ed è per questo che sostiene costantemente campagne che promuovono l’adozione. È così che ha trovato e salvato due dei suoi amati animali domestici. Ecco perché ho amato la trama Ciò che resta di noi.

Nata e Toto sono i protagonisti di questa storia; lei, una donna senza attaccamenti, lontana da tutti quei “piccoli affetti” che possono ferirla, e lui, un cane che ama incondizionatamente e che desidera essere tra le braccia di Nata indipendentemente dalle circostanze. È una messa in scena che invita a pensare Cosa resta di noi quando qualcuno se ne va?

"cosa resta di noi" questo è stato presentato in anteprima il 1 luglio (foto: stampa),
“Ciò che resta di noi” è stato presentato in anteprima il 1 luglio (Foto: Stampa),

La storia è diretta dal prestigioso drammaturgo, attore e regista messicano Alejandro Ricaño, che è stato responsabile di opere come uomo alieno, Ogni volta che ci salutiamo meglio Y amore per le lucciole. La regia in Argentina è affidata a Virginia Magnago.

La protagonista non ha esitato a raccontare cosa ha attirato la sua attenzione su questa scommessa: “Porta un messaggio molto prezioso sull’amore, l’amicizia e l’abbandonoma anche su come le più grandi lezioni dell’esistenza umana non vengano dall’uomo, ma dagli animali e dalla natura”.

È una delle opere più belle che abbia visto in vita mia. ed interpretarlo è un sogno”, ha chiuso Carolina.

“La Reina del Flow” ha confessato ciò che le piace di più dell’Argentina

Dopo aver trascorso quasi un anno nel Paese, Carolina ha rivelato che una delle cose che le è piaciuto di più del vivere qui è come l’hanno accolta: “Non mi fanno sentire una straniera, gli argentini sono molto aperti agli immigrati. Non è vero che l’orribile reputazione che hanno nel mondo di essere insopportabili”.

“Quelli che dicono questo è perché non sono mai venuti qui e non hanno avuto la fortuna di essere ricevuti e curati dagli argentini, che per me sono i migliori padroni di casa”, ha detto e ha sottolineato di amare il fatto che in tavola ci sia sempre un piatto di cibo molto abbondante.

Carolina Ramírez ha una carriera nel mezzo di oltre due decenni (Foto: Instagram / carocali).
Carolina Ramírez ha una carriera nel mezzo di oltre due decenni (Foto: Instagram / carocali).

Un’altra delle cose che si sono distinte nella sua vita in Argentina sono le belle chiacchiere: “C’è sempre una scusa per stare insieme e parlare del meglio e del peggio del Paese. Parlano degli argomenti che li interessano. I discorsi e la conversazione sono molto importanti per te, e quello è bello”.

COSA E’ RIMASTO DI NOI

  • mercoledì, giovedì e venerdì alle 19:30 / sabato alle 19 e 21 / domenica alle 19:00
  • Biglietti di Plateanet

.

Add Comment