“Abbiamo fatto esorcizzare la casa perché…” – Paparazzi Magazine

Benjamin Vicuna ha condiviso i dettagli della sua esperienza paranormale con una “presenza malvagia” mentre viveva con pampita in Cile ed era già padre della sua prima figlia, ragazza bianca. Era dentro pHper Telefonoche è il protagonista di Il primo di noi ha raccontato i dettagli della tragica esperienza.

“Avevo delle presenze in casa mia. Sono molto scettico perché ho molta paura delle cose che non capisco e che non conosco. Ma tante volte hanno voluto comunicare con me, almeno quella è la discesa che media gli specialisti mi hanno detto”Cominciò Beniamino.

“Una volta era quando ero padre di recente, vivevamo in una casa e ho vissuto molti aneddoti o episodi che devono essere capitati a molte persone in casa. rubinetti che si aprono, i miei cani che abbaiavano verso un luogo e mi guardavano disperatamente…”ha continuato Vicuña, la sua storia.

“Più tardi, le cose sull’essere nella tua privacy e sul sentire i tuoi capelli rizzarsi, come se qualcosa ti toccasse. Lui li ha indossati tutti le cose si fanno più pesanti. Fino alla versione 2.0 di tutto questo hanno iniziato a chiamarmi da casa. All’inizio ha chiamato a casa mia e si è lamentato. Più tardi, una domenica, eravamo quelli a casa e lui ha chiamato il telefono chiamando da casa mia”Benjamin ha sorpreso l’autista.

“Allora, abbiamo partecipato e… (fa come un rumore di ascolto di una frittura). Ho iniziato ad avere paura, sono una testa di merda ma a un certo punto sono dovuto andare a mostrare la mia faccia perché il mio ruolo era quello di padre di famiglia perché eravamo con mia moglie e mia figlia (Blanquita). Ho sentito che questo mi ha sopraffatto, mi sono inchinato e sono andato nel panico”riconobbe Vicuña, senza mezzi termini.

“È stato un quilombo cambiare casa perché ci siamo stati di recente, in Cile. Ci sono stati un paio di episodi più brutti, giorno e notte. Cominciano ad accadere cose brutte, cose vanno male al lavoro, problemi di coppia, tutto insieme io basta fare una lotteria di beneficenza in un posto, con un prete si inizia a parlare dell’argomento e lui mi dice che è uno specialista in esorcismi”

“TAbbiamo finito la lotteria, l’ho portato a casa, mi ha detto di invitare le persone importanti della mia vita. Ho portato mia sorella maggiore, il mio vecchio che è come un cowboy, dei vasi con l’acqua. Il ragazzo era per tutta la casa con la benedizione dei fiori e dicendo cose strane”.ricorda Benjamin, sulle azioni del sacerdote.

Abbiamo girato tutta la casa, non è successo niente dall’altro pianeta ma mi ha detto ‘ti consiglio di cambiare casa perché avevi il latte cattivo che c’era una cattiva presenza in casa mia’. Una settimana dopo sono uscito di casa, al diavolo tutto. Quando ti piace la cosa, è tremendo. Tutti volevamo cagare. Poi mi è successo di nuovo in Spagna”ha aggiunto Vicuña, sulla reiterazione dei fatti.

“Era in un vecchio appartamento che anche noi sentivamo cose strane. E, a un certo punto, qualcosa che deve essere successo a molte persone di dormire e sentirsi abbracciare. Quello che mi è successo di più è quella sensazione di dire ‘ pazzo, cosa? Perché a me? Non mi piace.’ Se ci sono così tante persone a cui piace, andateci”.ha detto Benjamín, a proposito della fine del suo aneddoto.

Maggiori informazioni su paparazzi.com.ar

Add Comment